Con atto notarile del 18 marzo scorso, l’assemblea ha deliberato di aumentare il capitale sociale da euro 160.000,00 a euro 350.000,00, quindi di euro 190.000,00, mediante passaggio a capitale di pari importo da prelevarsi dalla “Riserva conto futuro aumento capitale”, già preventivamente iscritta nel patrimonio netto della società e mediante emissione di nuove quote per euro 190.000,00, assegnate gratuitamente agli attuali soci in proporzione alle loro rispettive partecipazioni societarie.
L’aumento nominale in oggetto, pur non determinando un aumento del patrimonio della società, non è privo di conseguenze: aumenta infatti la garanzia offerta indirettamente ai terzi dal capitale sociale. Questo è l’obiettivo fondamentale che i soci hanno inteso perseguire.
Inoltre, la decisione di accantonare a riserva una quota di utili maturati nell’esercizio precedente, da destinare all’aumento del capitale sociale anziché alla distribuzione ai soci, è coerente con la volontà dei soci di continuare a capitalizzare la società, per migliorarne il proprio rating aziendale, importante indicatore dell’affidabilità di un’azienda, utilizzato per valutarne il grado di solvibilità.
Questo, per CESAF, è il secondo aumento di capitale sociale, nell’arco di poco più di due anni.
Il primo, deliberato a dicembre 2016, aveva formalizzato l’incremento da euro 22.000,00 a euro 160.000,00. In questo caso, l’intera quota di capitale in aumento, pari a euro 138.000,00, è stata sottoscritta e versata in denaro nelle casse sociali dai soci. I soci hanno ritenuto “necessario” questo passaggio, per adeguare il capitale alla struttura economico-finanziaria acquisita dall’azienda negli ultimi anni.
L'operazione ha comportato un innegabile miglioramento della sua struttura patrimoniale, un segnale positivo di rafforzamento dell’azienda, importante segnale di volontà per garantire maggiore credibilità, maggiore solidità patrimoniale, economica e finanziaria, maggiore “attrattività” sul mercato.
Un altro passo, lungo il percorso di crescita per CESAF!